martedì 20 gennaio 2009

Capitolo CXII: Obama address

.....that noble idea, passed on from generation to generation: the God-given promise that all are equal, all are free, and all deserve a chance to pursue their full measure of happiness....

A me basterebbe questo ....

8 commenti:

Santiballor ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Santiballor ha detto...

voglio fare solo un commento, forse fuori dal coro. obama è il miglior presidente che si possa avere, e questo è. però non è il messia, non carichiamolo di troppe aspettative, i miracoli solo difficili...

Emanuele Cauda ha detto...

Jack: sono d'accordo con te. Non e' il messia e oltretutto avra' a che fare con il mondo piu lobbistico che ci possa essere. Quindi non e' assolutamente facile che riesca a combinare molto di buono. Dico di piu': il discorso e' stato zeppo di pura retorica e propaganda.
Detto questo alcuni passaggi sono stati interessanti e il mio concetto e' che se anche solo lavorera' ogni tanto con quelle frasi in mente, qualche passo in avanti si potra' fare.

Luis ha detto...

Certo che è difficile fare peggio degli 8 anni di Bush, forse noi in Italia ci stiamo provando...

Santiballor ha detto...

secondo me, ce la faremo...

margherita ha detto...

Il discorso era retorico ma almeno scritto bene ed efficace. qui si va aventi ormai a volgarità, meschinità,ignoranza,piccolezze, arroganze.
Un luogo comune idealista o retorico sarebbe quasi una bella novità.

Anja ha detto...

a me il discorso e' piaciuto. tutto sommato sobrio, ma incisivo, bello

Emanuele Cauda ha detto...

Marghe e Anne....condivido il vostr punto di vista...almeno era un bel discorso ...poi si può stare a opinare su tutto :)