domenica 11 gennaio 2009

Capitolo CX: Pittsburgh Filmmakers


Allora cari miei, dovrei vergognarmi per non avere ancora postato nel 2009. Blocco dello scrittore? Nooo...Pensare alle resolutions (cioè ai buoni propositi per il 2009) ?? Noooo
Fare in modo che la piccola Teresa non spiaccichi dappertutto il patè di carota che le abbiamo preparato come prima pappina vera?? Noooo
Diciamo forse un po' tutte queste cose insieme....o semplicemente il tempo a Pittsburgh è diventato davvero invernale con tanta neve e mai sopra lo zero tutto il giorno e noi siamo andati un poco in letargo. Ho capito, adesso poche scuse e vedi di scrivere qualcosa che senno tutti i lettori scappano.
Beh allora partiamo dal primo progetto dell'anno, che partirà questo Giovedì sera.
Mi sono iscritto ad un corso di fotografia, per la precisione fotografia in bianco e nero. E' un corso all'interno del centro Pittsburgh filmmakers. Il centro come potete vedere dal sito, fa parte dell'università di Pittsburgh e quindi per qualche mese tornerò studente Universitario. Mi insegneranno le migliori tecniche per scattare foto in bianco e nero, come funziona una camera oscura, e dovrò anche sostenere esami pratici e teorici. L'idea mi piace molto per vari motivi: conoscere persone nuove dal nostro gia immenso gruppo di amici, impegnarmi in modo regolare in una passione che mi prende gia molto tempo durante la settimana e il weekend, vedere dal di dentro come funziona la macchina universitaria, e vedere all'opera un centro che dovrebbe insegnare come fare i film.....il tutto è molto interessante. Avrò una lezione teorica o pratica una sera alla settimana ...la qual cosa non intaccherà per nulla il mio rendimento lavorativo

Vi terrò informati per quanto posso di questa nuova esperienza

Lele

P.S. mi sembra doveroso dire che tutto questo progetto è un regalo della Fra per Natale. Il regalo in realtà è ben più ampio dal momento che Fra starà con Teresina mentre io sarò al corso. Dovrò sdebitarmi per bene !!!

14 commenti:

Fabrizio Cariani ha detto...

fantastico. sono invidioso. io giuro che faro' un corso "laterale" nel 2010.

Fabrizio Cariani ha detto...

"laterale" nel senso di "non connesso al mio lavoro..."

Luis ha detto...

Era ora di un nuovo post...
Sarà un corso interessantissimo penso, ed anche io ti invidierò un pò...
Buona settimana.
Luis

zioluc ha detto...

"Avrò una lezione teorica o pratica una sera alla settimana ...la qual cosa non intaccherà per nulla il mio rendimento lavorativo"

è un disclaimer per il tuo capo che legge il blog?

Anonimo ha detto...

bravo! vedo che non ti annoi.
quando sarai famoso ricordati degli amici!!
see ya
jack

franceti ha detto...

Eeheh no e' un disclaimer per la fidanzata e in realta' significa "lavero' lo stesso i piatti!" Ciao Zioluc!

Emanuele Cauda ha detto...

Grazie a tutti per i commenti. E' sempre bello trovare qualcosa su un proprio post a fine giornata.

Per quanto riguarda il corso sono invidioso di me stesso e non vedo l'ora di iniziare....

Per quanto riguarda invece i piatti da lavare...beh magari questo e' un argomento spinoso !!

Alessandro ha detto...

Ciao Lele.
Il corso in b/n mi sa che è uno spettacolo ... a questo punto dovrai pensare a fare anche un "blog laterale" dove insegni anche a noi le tecniche fotografiche! Da par mio mi comprerò a breve una buona reflex! Entro fine mese mi farò un clam chowder con la tua ricetta, poi ti farò sapere come viene,
Alessandro

Paolo ha detto...

l'idea del corso di fotografia è ottima. Poi il b/n mi piace particolarmente. Ci racconterai un po' delle lezioni... vero?

Ma alla reflex digitale hai già pensato?

A presto

Emanuele Cauda ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Emanuele Cauda ha detto...

Alessandro ...un blog laterale penso che sia troppo time and strenght consuming...non me lo posso permettere. Ma cerchero' di farvi avere notizie. In bocca al lupo per la zuppa e ti aspettiamo a Pittsburgh.

Paolo...la reflex digitale onestemente mi fa ancora un poco paura. Per il livello di sperimentazione in cui mi trovo adesso avere una reflex digitale significherebbe soltanto fare 1000 foto al giorno e scartarne 980....cerchero' invece di affinare le capacita' al corso per arrivare a 3 su 36 su rullino.

Anonimo ha detto...

che figo Lele!!! anch'io vorrei avere delle dritte, in camera oscura è molto figo vedere nel liquido le immagini che escono fuorie decidere l'intensità del nero...ma che puzza!!! un abbraccio Mari

Emanuele Cauda ha detto...

O Mari ....hai dato un taglio del tutto romantico alla questione. Bello.
Vedo che l'argomento e' piaciuto allora prometto domani di mettere giu le prime impressioni della prima lezione che ho avuto ieri.
Molto molto interessante.

Anonimo ha detto...

che bello, io ho fatto un corso di stampa b/n con corollario di uscite in gruppo fotografico per migliorare le inquadrature alcuni anni fa... è bellissimo vedere le immagini che si formano e lavorarci sopra con le mani... ma non è vero che i liquidi puzzano! è solo spaesante tirare fuori il rullio e avvolgerlo in situazione di completo buio! a proposito, dopo questo corso Marco dice che non faccio più buone fotografie... mi auguro che non capiti anche a te!!!
un abbraccio
Nadia