giovedì 4 giugno 2009

Capitolo CXXVIII: L'attività serale

Ci vuole esperienza ma anche tanta pazienza
E' un lavoro di braccia ma in realtà tutto il grosso lo fanno le mani
Il materiale che ci si accinge ad affrontare conta....il materiale conta sempre
Se fai un verso fatto come si deve....il verso opposto è un piece of cake come si dice da queste parti.
La schiena si farà sentire la mattina dopo
Se lo fai sentendo la radio ti passa più in fretta
Se lo fai guardando la TV ...occhio ad alzare l'attrezzo quando segnano durante la partita.
Lasciati i pezzi difficili a metà: sarai riscaldato abbastanza ma non troppo stanco.
Quando hai finito e vedi che sulla sedia non rimane più nulla...beh il senso di procrastinazione che ti perseguitava da settimane, mesi...scompare in un nulla.
Lavora con metodo...nei momenti di difficoltà ti farà comodo
Prendere una pausa ogni tanto per rifornirti di acqua: non solo è salutare ma è necessario al mezzo.


Ti cosa sto parlando.....ma è ovvio STIRARE !!!!

5 commenti:

Santiballor ha detto...

Duro il lavoro della massaia rurale
jack

Alessandro ha detto...

Dovrei fare un copia-incolla di questo tuo intervento e metterlo sul mio blog ... al di là del fatto che è scritto in modo fantastico, ma è PAUROSAMENTE VERO!! Da quando vivo da solo comincio ad odiare le camicie, ma perchè sono così difficili da stirare??
Lele, non ho capito il riferimento al "piece of cake"..che cosa intendono lì??
Un saluto tra "Iron Men", Alessandro

franceti ha detto...

ciao tesoro, attento a non truciare, che Teresina ed io arriviamo presto a controllare se la mega pila da stirare e' scesa davvero...Ci manchi!

Margherita ha detto...

chi capisce il verbo truciare? a torino non lo usa nessuno... saremo solo noi torelle?

Anonimo ha detto...

ciao lele! sono tornata, un po' morta, ma sono tornata! com'è andata la festa? mi dai modo di contattare la fra...nella speranza che non sia già partita!!!
un abbraccio grande
Mari