lunedì 26 febbraio 2007

Capitolo XVI: lettera a chi deve vivere a Pittsburgh


Allora iniziamo con le zone caratteristiche di Pittsburgh perchè mi piace raccontarle un poco, cerco di essere breve (chi mi conosce lo sa): ShadySide è effettivamente un po' fighetta ma al contrario di Londra, Notting Hill, e più che altro molto residenziale...case molto belle a due e tre piani e una unica via fighetta Walnut Street. Per questo non la consiglio troppoper viverci a meno che uno venga con tutta la famiglia....poca vita reale.

Oakland è il quartiere universitario: ci sono le due grandi università CMU, Carnegie Mellon, e la Pitt University. Quindi molti studentati, molti 7eleven aperti tutta la notte, un paio di bei musei da visitare, librerie e locali per mangiare a pranzo velocemente o prendere un caffè. Ci vivono per lo più gli studenti giovani (non laureati) ma si possono trovare buone accomodation.

C'è poi Bloomfield un poco più a nord che è il quartiere italiano, con belle vie con negozi e supermercati (belle per me vuol dire un poco da Little Italy, non grattacieli !!!) , locali dove andare a mangiare americano e internazionale, birrerie dove va chi vive qui. E' quartiere di chi lavora o è laureato ma sicuramente interessante.

Squirrell Hill, dove vivo io, è come dice il nome sopra le colline a sud di Shadyside (e quando dico sopra le colline dico sul serio) e sud-est di Oakland. E' circondata da due bellissimi parchi che sono lo Schenley e il Frick park, davvero sconfinati. E' un quartiere molto internazionale ma a prevalenza ebraica: onestamente non me ne accorgo molto se non il Sabato quando le scuole ebraiche sono piene di gente che va studiare, stare insieme. Onestamente è molto molto piacevole, ci sono caffè carini, locali per mangiare, trasporti pubblici comodi per ogni dove e si può passeggiare a lungo.

Questi quattro quartieri sono uno vicini l'uno all'altro e ci si può muovere liberamente anche a piedi: sicuramente Squirell ha la scomodità della collina, comoda all'andata e un po’ faticosa al ritorno, ma anche la bellezza dei due parchi a due passi.

Se tu lavorerai all'università dovrai capire se si intende Pitt e CMU oppure si intende l'ospedale universitario UPMC che invece si trova al confine tra Bloomfield e ShadySide: a quel punto da Squirrell dovresti prendere il pullman per farlo tutte le mattine, o almeno a tornare.

Unico consiglio: non metterti vicino alla Forbes e la Fifth…sono due stradone che percorrono tutta la città….rumorose e poco piacevoli.

Dal momento che ho iniziato a descrivere i quartieri a te sfrutto la cosa e la metto sul mio blog presentando anche altri due quartieri caratteristici.

Lo Strip Discrict si trova a nord di Downtown sulle sponde di uno dei due fiumi di Pittsburgh: è quello che più si avvicina a Porta Palazzo… un mercato continuo, bancarelle di cinesi che cucinano per strada, un grande negozio di roba italiana dove puoi trovare anche la mozzarella di bufala quasi fresca, una caffetteria italiana e il mercato del pesce. Sicuramente un posto piacevole da passarci la mattina del Sabato girovagando e facendo foto.

Da non dimenticare, il Sabato sera lo Strip diventa i nostri Murazzi.

C'è poi South Side, quartiere recuperato da poco che si trova di fornte a Oakland ma dall'altra parte del fiume; è il nostro Quadrilatero: locali, ristoranti fighetti, bar negozi fashoon è stato nel passato un Docks. Peccato che non sia pedonale ma invece percorso da una arteria lunga lunga che è Carson Street.

Vi aspetto

A presto

Lele

8 commenti:

Pluto ha detto...

interessante post da guida turistica di pittsburgh

Luis ha detto...

Si ma per la roba dove si va ?

Luis ha detto...

Locali gay ? Se fai la lonely planet, falla fino in fondo...

Anonimo ha detto...

Inizio dicendoti ce ho già incomincaito ad adocchiare gli aerei per agosto e sono anche fattibili se non fosse che per arrivare a pitt devo fare il giro del mondo in 17 ore. E poi ho anche studiato il calendario dei pirates e ho visto che giocano in casa nel periodo di ferragosto.
E infine il divano in casa tua è comodo?
Il Morto

Emanuele Cauda ha detto...

Quando ho detto Murazzi non è che intendevo solo giancarlo e compagnia bella.
Per i locali gay, quelli senza i muri d'appoggio.
Luca il divano è in proporzione, un due piazze in pratica

Anonimo ha detto...

mi fai quasi venire voglia di venire peccato che ho la donna anti-americana...
jack

Anonimo ha detto...

non vedo l'ora di venire a trovarti!!!ma c'è un idvano anche per me?le sorelle hanno sempre la priorità!!!
bacio vally

Anonimo ha detto...

non vedo l'ora di venire a trovarti!ma c'è un divano anche per me?guarda che le sorelle hanno sempre la priorità!
bacio vally